Dove ordinare il Cialis in Italia
Beställ generisk Viagra i Stockholm | Viagra en Paris | Wo kann man Viagra in Berlin | Viagra kopen in Amsterdam | Dove ordinare il Cialis in Rome

Esposito in amaranto. Capuano intanto aspetta la Maceratese

Mister Capuano in sala stampa per la consueta conferenza stampa tecnica settimanale. Mancano tre giorni all’ultima partita ufficiale del 2015, e il calendario ha messo davanti all’Arezzo, dopo la Spal capolista di domenica scorsa, la Maceratese, seconda forza del campionato.

“Sono loro la vera rivelazione di questo campionato” – ha commentato Capuano – “la Spal l’avevo già indicata ad agosto come migliore delle altre, mentre i ragazzi di Bucchi non si aspettavano di essere dove sono. La seconda posizione è frutto dell’impressionante ruolino casalingo, ma noi siamo gli unici, insieme al Feralpisalò, a non aver mai perso in trasferta”.

arezzocalcio.cpm ©“Domenica sono stato espulso per aver difeso un mio giocatore” – ha raccontato Capuano tornando al secondo tempo della partita con la Spal – “nel tunnel degli spogliatoi il massaggiatore ospite voleva aggredire Bentancourt, e io non permetto che qualcuno venga a comandare in casa mia. Sono dovuto andare in tribuna, e invece che andare a nascondermi dentro qualche box, come fanno sempre tutti, ho deciso di stare fra i tifosi in tribuna, dove potevo ancora stare vicino alla squadra, e magari incitare qualche giocatore che poteva essere in difficoltà. Non mi sembra di aver fatto niente di eclatante, e soprattutto nessuna sceneggiata”.

Per il calciomercato Capuano continua ad avere le idee chiare: “Non possiamo fare movimenti in entrata, se prima non riusciamo a muoverci in uscita. Abbiamo solo un posto disponibile, quello lasciato da Sperotto, e non possiamo permetterci di mettere gente fuori lista e doverla continuare a pagare. In più il nostro mercato è condizionato dai contributi per i giovani. Per prendere un over deve andarsene un over, per prendere un under deve andarsene un under”.

L’Arezzo ha già un giocatore ospite ad allenarsi, e Capuano spera di poterlo tesserare a gennaio: “Esposito è un giocatore importante. Nel suo palmares ha tante vittorie di campionato in questa categoria, e le sue qualità sono assolutamente fuori discussione. E’ un giocatore che conosco e che mi conosce benissimo, ed è qua per mettersi in condizione di essere utile per noi. Ne parleremo a gennaio, intanto sta lavorando con noi, e il professor Truda gli sta dedicando ore del suo lavoro ogni giorno”.

usarezzo.it

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com