Dove ordinare il Cialis in Italia
Beställ generisk Viagra i Stockholm | Viagra en Paris | Wo kann man Viagra in Berlin | Viagra kopen in Amsterdam | Dove ordinare il Cialis in Rome

Show tra Livorno e Torino. Le pagelle degli amaranto

Bardi F.: 7 Ancora una volta si conferma un portiere fantastico, nonostante i tre gol subiti compie due miracoli decisivi che salvano il Livorno dal prendere altre reti. Incolpevole in occasione dei gol granata.

Emerson R.B.: 7 Gol da antologia, prende palla dalla difesa salta due uomini e dai 40 metri sorprende Padelli. Difensivamente ineccepibile, Nicola non può fare a meno di lui. Sbaglia insieme a tutto il pacchetto arretrato in occasione del gol di Immobile.

Coda A.: 5.5 Immobile è cosa sua al 4′, ma non lo marca a dovere e l’attaccante granata non perdona. Per il resto  una buona gara ma pesa l’errore iniziale.

Ceccherini F.: 6.5 Cerci è una brutta gatta da pelare, ma il Cecche non si lascia intimorire, si lascia scappare il n° 11 granata e insieme a Coda e Gemiti ha grosse responsabilità sul primo gol, ma per tutta la partita si dimostra coriaceo e mai in difficoltà.

dal 68′ Mbaye I.: S.v.

Gemiti G.: 5 Quando spinge lo fa con molta imprecisione, compiendo errori banali. Nicola lo sposta a centrocampo ma cambia poco, anzi forse fa peggio che sulla sinistra. Suo il primo errore che porta al cross di Cerci e al conseguente gol di Immobile.

Luci A.: 6.5 Il capitano amaranto non gioca una delle migliori partite della stagione, soprattutto nei primi minuti ma reagisce benissimo come tutta la squadra e trascina i suoi ad un passo da quella che sarebbe stata una vera impresa.

Biagianti M.: 6 Più in palla rispetto alla gara col Bologna, ma ancora lontano dalla sua forma ottimale. Da il la alle due azioni che portano il Livorno al pareggio. Esce per infortunio e gli amaranto abbassano il ritmo.

Dal 51′ Rinaudo L.: 5.5 Il rigore è discutibile, perchè comunque si copre la faccia, ma il braccio forse è un po’ troppo largo. Da un giocatore della sua esperienza certi errori non ci si aspettano.

Greco L.: 7 Torna dopo l’infortunio e si vede, gli amaranto hanno più piglio offensivo, dialogano tra le linee, ed è proprio grazie ad un inserimento fantastico e al velo di Paulinho che il centrocampista labronico sigla il suo secondo gol stagionale spiazzando Padelli. Unica pecca, perde Glik in occasione del 2-0.

dal 64′ Piccini C.: 5.5 Molto meglio il Piccini visto a Bologna, soffre un po’ troppo su quella fascia, regalando qualche pallone evitabile.

Schiattarella P.: 7.5 Senza alcuna ombra di dubbio il migliore in campo, e non solo oggi. Serve l’assist del 2-1 a Paulinho, da grinta e forza alla squadra e si sacrifica sempre. E’ stato ammonito, era diffidato e quindi salterà la sfida con l’Atalanta. Senza di lui sarà sicuramente più difficile.

Emeghara I.: 6 Il brutto anatroccolo forse sta per diventare cigno (con la dovuta calma), si muove negli spazi, è propositivo ma gli manca lucidità sotto porta, sbaglia due occasioni d’oro, ma è fa sentire la sua presenza. Scandaloso il giallo che si vede sventolare da Valeri.

Paulinho S.B.: 7 Un gol importantissimo, un altro tiro dove Padelli deve distendersi e tanto lavoro sporco. Il velo per il 2-2 di Greco è sublime. Il lavoro lontano dalla porta non lo fa rendere al meglio negli ultimi 20 metri, ma è un gladiatore.

Nicola D.: 6.5 C’è da lavorare, non si può sempre regalare i primi 10-20 minuti agli avversari, serve più convinzione quando si entra in campo. Da la giusta carica alla squadra dopo il 2-0 e sfiora l’impresa. A fine gara giustamente si lamenta per l’arbitraggio, fin troppo di parte.

Valeri di Roma : 4.5 Dopo le numerose polemiche di Parma Milan l’arbitro sembra intimorito ed ogni minimo fallo viene sanzionato col cartellino giallo. A guardare il tabellino sembra che la gara sia stata una carneficina (11 cartellini totali, 6 amaranto, 5 granata). Quando invece quasi nessun fallo era da ammonizione. Molti i giudizi sbagliati, oltre al rigore (molto dubbio) c’è l’ombra del fallo su Emeghara, lanciato a rete e steso che viene ammonito per presunta simulazione. Non è il primo arbitraggio che il Livorno subisce così, e sinceramente dovrebbe essere l’ora di farla finita.

samuele.messerini@gmail.comAS_Livorno_Stemma

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com