Dove ordinare il Cialis in Italia
Beställ generisk Viagra i Stockholm | Viagra en Paris | Wo kann man Viagra in Berlin | Viagra kopen in Amsterdam | Dove ordinare il Cialis in Rome

Empoli – Reggina, gli azzurri tornano alla vittoria con brivido finale

L’Empoli torna al successo dopo un mese prendendo una corposa boccata d’ossigeno, sia in termini di classifica che di fiducia, superando una coriacea e molto valida Reggina per 3-2 dopo aver condotto a lungo con un largo vantaggio per effetto dei goal di Saponara e Signorelli fino al portarsi sul 3-0 con il solito Tavano. Ma subendo il ritorno dei calabresi che ha reso da batticuore l’ultimo giro di orologio. Bisogna dire tuttavia che la Reggina dopo lo sbandamento iniziale a messo più volte alla frusta gli azzurri, macinando gioco con buona organizzazione qualità e dinamismo, dimostrando di meritare la posizione in classifica.

Per la cronaca Aglietti conferma il 4-3-3 della vigilia con l’esordio di Ficagna sulla corsia di destra per il resto conferma la difesa presente a Crotone; a centrocampo Valdifiori viene affiancato da Coppola, con Signorelli vertice alto del centrocampo con Saponara Tavano e Coralli a costituire il tridente offensivo. La Reggina si propone con un 3-4-1-2 con un centrocampo molto dinamico, con Missiroli a ispirare le due punte Ceravolo Bonazzoli. Gli azzurri partono forte segnando due reti nei primi dieci minuti, entrando nella gara con il piglio giusto cosa accaduta poche volte in questa stagione: 4′ Spunto di Tavano sul centro- sinistra il suo destro impegna Kovacsik alla deviazione sulla ribattuta è vincente il tap-in di Saponara, gli Azzurri continuano a spingere Ancora Tavano controlla una bella palla appoggia per Signorelli che dai 25 metri lascia partire un gran esterno-collo destro che và a morire al sette, un goal di rara bellezza che porta gli azzurri sul 2-0. Partita chiusa?

Niente affatto la Reggina si riorganizza e anche grazie all azzeccato cambio di mister Breda che mette in campo Barilla per lo spento Rizzo comincia a macinare gioco spingendo soprattuto a sinstra dove Rizzato e Ceravolo fanno il diavolo a quattro pro proprio il numero nove amaranto colleziona due ghiotte palle-goal che spreca al 17 e al 22 con due conclusioni di destro, al 25 è provvidenziale Stovini a immolarsi nell anticipare Bonazzoli davanti a Pelagotti. La Teggina continua a spingere, assistiamo per lunghi tratti del confronto a un monologo dei uomini di Breda: al 33′ sponda di Bonazzoli per l’accorrente Ceravolo che spedisce nuovamente alto.

Il finale è un assedio degli ospiti con l’Empoli in apnea: 40′ punizione da sinistra di Missiroli con Bonazzoli che non arriva per la deviazione. Al 44′ si riaffaccia finalmente l’Empoli, cross di Coppola bel colpo di testa poco convinto di Coralli che si perde a lato. Pelagotti sul capovolgimento di fronte salva su Bonazzoli su bel cross di Rizzato, e esce 20” dopo un destro di Barilla.

Nella ripresa gli azzurri sembrano poter contenere la gara con maggiore serenità e arriva il 3-0 che sembra dire la parola fine sul confronto verticalizzazione di Saponara per l’ottimo Tavano che aspetta l’uscita del portiere ospite e lo fredda con un delizioso lob. Gli ospiti hanno il merito di non mollare e Breda dimostra di crederci, togliendo de Rosa e mettendo Campagnacci per un 3-4-3 puro, nel frattempo aglietti fa tirare il fiato a Signorelli e al nuovo arrivato Ficagna, gli ospiti sfiorano il goal ancora con Ceravolo che coglie la traversa su assist di Missiroli, mentre nelle ripartenze gli azzurri dimostrano di poter far male Moro su assist di Saponara prima non trova la coordinazione per la battuta e poi di Testa coglie il palo.

All 83′ è ancora Moro a chiamare in causa Kovacsic, l’Empoli abbassa la guardia anche per stanchezza e subisce la rete  con Missiroli con un piatto destro da dentro l’area, gli azzurri intimoriti si rintanano nella propria metàcampo e ancora Campanacci che impegna Pelagotti con un diagonale su cui il portiere azzurro devia in maniera difettosa permettendo il tap-in vincente di Ragusa. L’ultimo minuto di recupero è palpitante ma gli azzurri riescano a portare a casa la vittoria, ma bisogna meditare sulle cose che non vanno che sono ancora molte, anche se con il rientro dei titolari la squadra può assumere una fisionomia più solida.

EMPOLI-REGGINA 3-2

EMPOLI(4-3-3): Pelagotti, Ficagna(56’Tonelli), Mori, Stovini, Regini(88’Fatic) Coppola, Valdifiori, Signorelli(71’Moro) Tavano, Coralli. A disp.: Dossena, Tonelli, Moro, Puccinelli, Dumitru, Mchelidze. All.: Alfredo Aglietti.

REGGINA(3-4-2-1): Kovacsik, Cosenza, Emerson, Marino(56’Ragusa) D’Alessandro, De Rosa(65’Campagnacci) Rizzo(18’Barilla), Rizzato, Missiroli, Bonazzoli, Ceravolo. A disp.: Marino, Bini, Colombo, Castiglia. All.: Roberto Breda.

ARBITRO: Giacomelli Di Trieste.

RETI: 4′ Saponara, 8′ Signorelli, 58′ Tavano, 87′ Missiroli, 93’Ragusa.

NOTE: Angoli 2-7. Ammoniti: Barilla, De Rosa, Cosenza. Rec. 0+5′. Spett. 3000 Circa.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com