Italia-Bosnia, a Empoli la decide Frattesi

Nell’ultima amichevole prima di Euro 2024, l’Italia vince1-0 contro la Bosnia al Castellani di Empoli.

Il gol decisivo arriva al 38′ grazie a Davide Frattesi, che con un destro al volo trafigge il portiere avversario Piric. Il match inizia con la Bosnia che sfiora il vantaggio all’8′, ma un ottimo Donnarumma respinge il tiro pericoloso di Hajradinovic. Gli Azzurri migliorano progressivamente, con Frattesi che si distingue non solo per il gol, ma anche per le numerose occasioni create.

L’Italia, nonostante qualche incertezza difensiva, dimostra un buon potenziale in attacco. Scamacca sfiora il gol in due occasioni, fermato solo da grandi parate del portiere bosniaco. Spalletti sperimenta un nuovo modulo con difesa a tre, mentre Jorginho e Fagioli orchestrano il centrocampo. Nonostante l’assenza di Barella per affaticamento muscolare, il team mostra una buona coesione.

Frattesi emerge come il migliore in campo, non solo per la rete decisiva ma anche per la sua capacità di creare occasioni pericolose. Donnarumma si conferma essenziale, con parate decisive che mantengono inviolata la porta italiana. Scamacca dimostra buona volontà, anche se manca di precisione nelle conclusioni. L’assenza di Dzeko, Kolasinac e Krunic si fa sentire nella Bosnia, che comunque mette in difficoltà la difesa azzurra.

Prospettive per Euro 2024

La vittoria contro la Bosnia offre segnali positivi, ma Spalletti ha ancora lavoro da fare per preparare la squadra al meglio per Euro 2024. Il potenziale c’è, ma è necessario migliorare la solidità difensiva e la cattiveria sotto porta. Gli Azzurri esordiranno contro l’Albania il 15 giugno, pronti a difendere il titolo europeo conquistato a Wembley nel 2021.

In sintesi, la partita contro la Bosnia ha mostrato un’Italia in crescita, pronta ad affrontare le sfide del prossimo campionato europeo con determinazione e speranza.

Lascia un commento